Stai andando in vacanza, ma hai pensato al tuo gatto? Finalmente le vacanze! È il periodo dell’anno che stavi aspettando e non vedi l’ora che arrivi al più presto.
Se solo non fosse per la domanda angosciosa di cosa fare con il gatto durante le vacanze.

Quanto tempo può stare da solo il mio gatto durante le vacanze?

Non dovresti mai lasciare il gatto da solo! Nemmeno durante le vacanze. Sei tu il responsabile del tuo animale. È un essere vivente che dipende da te.

È normale che ci possano essere dei casi o un’emergenza per i quali è necessario lasciare il gatto da solo per un breve periodo. Anche in queste situazioni, l’animale non dovrebbe stare da solo per più di un giorno e con l’assoluta certezza che cibo, acqua e la lettiera siano disponibili.
È sempre meglio che qualcuno possa prendersi cura del gatto per essere sicuri che stia bene e che sia tutto a posto.

Differenze tra le razze di gatti

Ci sono molti esperti di gatti che credono che le reazioni di un gatto alla solitudine, dipendano dalla razza.
Alcune razze di gatti hanno determinati tratti caratteriali. Nonostante alcune caratteristiche generali, i gatti, anche della stessa cucciolata, non si comportano sempre nello stesso modo. Ciascuno è unico. Ma hanno una cosa in comune: a nessuno di loro piace essere lasciato da solo.

Gatti che vivono fuori vs gatti che vivono in casa

Solo perché i gatti che vivono all’aperto possono teoricamente prendersi cura di loro stessi, non significa che devono essere lasciati soli! Anche gli avventurieri all’aperto hanno bisogno di cure: qualcuno che li controlli regolarmente, li nutra e si assicuri che abbiano aiuto se necessario, ad esempio se si feriscono. Scopri tutto ciò che devi sapere sui gatti all’aperto e in casa, qui.

Anche durante le vacanze il gatto ha bisogno di essere accudito

I nostri gatti sono creature abitudinarie: adorano i loro rituali!
Tutto è come al solito: allora si sentono al sicuro e tranquilli.
Scegli qualcuno che ama i felini e che piaccia anche al tuo gatto. Questa persona non potrà mai sostituirti completamente, ma sarà sicuramente accettata.

Vacanza breve (fino a tre giorni)

Stai pianificando una breve vacanza e non riesci a trovare nessuno all’ultimo minuto per dare da mangiare al tuo amico peloso? Ricorda: un distributore automatico di cibo per gatti è solo una soluzione di emergenza, per un giorno! Ti godrai di più il tuo breve periodo di assenza se sai che c’è qualcuno a casa che si prende cura del tuo gatto in modo amorevole. Anche per brevi periodi, la soluzione migliore è avere amici, familiari o un cat-sitter che accudiscono il tuo gatto.

Vacanze più lunghe (oltre tre giorni)

Te ne vai per più giorni? Allora devi pensare in anticipo a chi si prenderà cura del tuo gatto durante questo periodo di assenza. Sicuramente non è consigliabile prenotare il viaggio e poi scoprire che nessuno è disposto a prendersi cura del gatto! Pianifica e organizza in anticipo la sua assistenza durante le vacanze!

Viaggiare con i gatti ha i suoi rischi

Porteresti in vacanza un orso polare? NON CREDO PROPRIO!
Questo sarebbe in effetti un po’ complicato per la prenotazione dell’alloggio e sicuramente pagheresti un sovraprezzo sull’aereo. Questi animali da adulti pesano mezza tonnellata.

Ma gli orsi polari hanno una cosa in comune con i gatti: sono predatori. E i predatori non pensano affatto che viaggiare sia bello.

Viaggiare è stressante per i gatti

I gatti si sono adattati perfettamente a noi, ma non li abbiamo mai addomesticati completamente. Questi cacciatori in cerca di prede sono dotati di sensi potenti e altamente sviluppati. Immagina di essere un gatto e di dover passare ore rinchiuso in un trasportino. Tutto intorno a te è rumoroso e strano. Vuoi davvero ancora viaggiare con lui?

Le vacanze per le persone non sono le stesse per i gatti

Se chiedi alla maggior parte delle persone dove vogliono trascorrere le vacanze, molti ti risponderanno: “sulla spiaggia” Soprattutto, in un luogo con le onde che si infrangono, tanta sabbia e palme alte un metro.
Ma pensaci:
come reagirebbe un gatto di fronte ad una palma gigante?

Non usare tranquillanti chimici con i gatti

I gatti sono molto sensibili e sanno quando sta per succedere qualcosa e questo ancor prima che tu abbia iniziato a fare la valigia! Se vuoi mantenerli calmi prima o durante il viaggio, non dare loro alcuna medicina, e certamente non qualcosa dalla tua scorta di medicinali. Chiedi sempre al tuo veterinario.

I gatti in vacanza si possono perdere 

Il momento clou della vacanza: sei appena arrivato a destinazione e hai disfatto tutto. Naturalmente hai fatto uscire il gatto dal trasportino, ma ora non c’è più! Qualcuno ha dimenticato di chiudere la porta del balcone o della terrazza …
Invece di rilassarti, adesso ti aspettano giorni di ricerca e notti insonni.

Gattini

leggi ora

Lasciare il gatto durante le vacanze

Idealmente, il gatto dovrebbe rimanere nel suo ambiente familiare ed essere accudito lì, mentre tu sei in vacanza. Il gatto si sente al sicuro a casa sua, anche se tu non sei lì. Ma quando questo non è possibile, il tuo amico deve essere sistemato altrove.

 

Allevamenti e hotel per gatti

Gli allevamenti e gli hotel per gatti sono facili da trovare. Ma non lasciarti ingannare dalle apparenze: prendi una decisione. Il tuo micione si sentirà a suo agio lì? Tu conosci meglio di tutti il tuo gatto e sai bene cosa gli piace e cosa no.

SUGGERIMENTO: chiedi ai tuoi amici o al tuo veterinario un consiglio personale!

Trovare un alloggio con breve preavviso 

Sfortunatamente, non tutto nella vita è prevedibile. A volte accade l’imprevisto. E adesso … dove lasciare il tuo amico peloso?

Ci sono ovviamente le pensioni per animali; gli ambulatori veterinari spesso accolgono temporaneamente animali domestici. Prova a informarti…

Quelle: 
Thomas Walking, TIERHEIM-VERZEICHNIS.de INFORMATIONSPORTAL (2020): „TIERPENSION IM TIERHEIM“, online unter https://www.tierheim-verzeichnis.de/ratgeber-hilfe/tierpension/, zugegriffen am 27.05.2020

Cat-sitter

Nessun gatto sarà entusiasta se si deve spostare altrove.
Se preferisci che rimanga a casa sua in un ambiente familiare, puoi anche assumere un cat-sitter. Verrà a prendersi cura di lui a domicilio.

Dove posso trovare un buon cat-sitter e cosa devo sapere?

Su Internet troverai un’ampia gamma di servizi relativi ai gatti, inclusi i contatti dei cat-sitter.

 Guarda attentamente il profilo del cat-sitter. È quello giusto per il tuo gatto? Cosa offre? Come sono le referenze? C’è un’assicurazione se qualcosa va storto?

Di quale preparazione e informazioni ha bisogno un cat-sitter?

Se incontri il cat-sitter di persona prima della partenza, sarà molto meglio per conoscere sia te che il tuo gatto. E puoi spiegare esattamente di cosa ha bisogno il gatto. Naturalmente dovrai poi fornirgli cibo, farmaci, indirizzo del veterinario e numero di telefono.
Questa non è comunque una garanzia. Se ti fa sentire più a tuo agio, puoi anche stipulare un contratto con il cat-sitter. Questo stabilirà i termini in dettaglio.

Quelle: Cat-News.net, https://cat-news.net/7-tipps-um-einen-katzensitter-in-anspuch-zu-nehmen-inklusive-vertrag-zum-ausdrucken-6820/, Stand 08.05.2020

Fai in modo che i vicini o gli amici si prendano cura del tuo gatto durante le vacanze

La cosa ideale sarebbe se qualcuno che il tuo gatto conosce e ama, potesse prendersi cura di lui, come i familiari, gli amici o i vicini. Ad alcuni gatti non piace quando gli estranei entrano nel loro “territorio casalingo”. Se si fidano di qualcuno, sono più rilassati. A volte potranno persino giocare con loro!

Checklist: cosa dovrebbero fare i proprietari prima di lasciare il loro gatto

Prima di lasciare il tuo gatto, controlla che abbia tutto il necessario a disposizione, per farlo sentire a suo agio.

Caricando il video, accetti l'informativa sulla privacy di YouTube.

Simon´s Cat (2013): Suitcase – Simon’s Cat | SHORTS #31, [YouTube-Video.], veröffentlicht am 02.08.2013, https://www.youtube.com/watch?v=_dm_2G-rIOs&feature=youtu.be, 
zugegriffen am 27.05.2020

Vacanze con i gatti: cose da sapere

A seconda del paese in cui desideri viaggiare con il tuo gatto, si applicano norme diverse per l’ingresso e la quarantena. Scoprile in anticipo, prima di partire per il tuo viaggio!
Il tuo gatto ha bisogno di vaccinazioni extra, un certificato sanitario valido o ci sono misure preventive che è opportuno prendere prima di portare il tuo gatto in vacanza in questo paese?

Portare i gatti in auto

Dovresti far viaggiare il gatto in un trasportino robusto e non lasciarlo mai libero in macchina! I marsupi apribili nella parte anteriore e superiore sono perfetti. Rivestirlo con un pavimento antiscivolo e una coperta morbida. Posizionare il trasportino dietro uno dei sedili anteriori e guidare con maggiore cautela del solito. Non lasciare il gatto da solo in auto per troppo tempo e assicurati che ci siano una temperatura adeguata e aria fresca (senza correnti d’aria!) in movimento.

I gatti sono sensibili al calore, motivo per cui possono surriscaldarsi in estate. Le autovetture possono essere mortali per loro!

SUGGERIMENTO: leggi qui il modo migliore per abituare il tuo gatto al trasportino:

Portare i gatti in treno

Per i viaggi in treno in Italia:
Prima di partire, leggi quali sono le regole per attraversare i confini. Alcuni paesi hanno normative diverse.

Quelle: https://inside.bahn.de/bahn-hund-katze/, Stand 13.05.2020
Mache Dich vor Abreise kundig, welche Vorschriften gelten, wenn ihr Grenzen passiert – in manchen Ländern gelten nämlich andere Bestimmungen für Miezen wie in unseren Breitengraden.

Non aprire il trasportino durante il viaggio in treno, per dare cibo o acqua al tuo gatto. Pertanto, scegli quello che ha la possibilità di riempire le ciotole dall’esterno. Sono la soluzione migliore per i viaggi in treno.

Fonte: VGL Verlagsgesellschaft mbH, https://www.vergleich.org/impressum/, Stato 12.05.2020

Addestrare il gatto alla cassetta igiencia: tutto quello che si deve sapere

leggi ora

Portare i gatti in aereo

Prima della partenza, chiedi alla compagnia aerea le regole di trasporto per il tuo gatto e il costo. Alcune compagnie aeree ti consentono di portare il gatto in cabina. Ovviamente, i gatti lo trovano molto più gradevole piuttosto che viaggiare da solo in stiva! Controlla anche le norme di ingresso nel paese di destinazione. Di quali vaccinazioni e documenti hai bisogno lì?

Nota: non tutti i vaccini per gatti sono approvati in tutti i paesi! Non dovresti somministrare farmaci al tuo gatto prima del volo, poiché spesso hanno un effetto completamente diverso in volo rispetto a terra.
Per i viaggi aerei ci sono borse da trasporto speciali e trasportini per gatti.

Suggerimenti per calmare i gatti in viaggio

Molti gatti non amano viaggiare e diventano molto nervosi e spaventati.

Tuttavia, ci sono cose che possono aiutarlo a rilassarsi un po’ e a ridurre l’ansia del viaggio. Scopri dal veterinario cosa puoi dare al gatto per calmarlo. Il tuo veterinario conosce bene il tuo amico peloso e quale sia la cosa più adatta per rendere il suo viaggio più rilassato sia per te che per lui.

Passa una splendida vacanza!

Caricando il video, accetti l'informativa sulla privacy di YouTube.

Potresti anche essere interessato a: